immagine in alto

L'ambizione della comunità globale è fornire una protezione sociale completa in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Per raggiungere questo obiettivo, le conoscenze e le prospettive dell'ISSA sulla gestione e amministrazione della previdenza sociale sono più richieste che mai. Che la politica e l’attuazione stiano convergendo a livello internazionale è una buona notizia, poiché aiuta le organizzazioni di assistenza sociale nelle discussioni a livello nazionale.

Autorità globale

L'ISSA conta 324 organizzazioni di sicurezza sociale provenienti da 163 paesi e l'Associazione ha un alto profilo ed è un partner apprezzato a livello internazionale. L'ISSA promuove standard elevati nell'amministrazione e nella fornitura dei servizi di sicurezza sociale e sottolinea il ruolo della sicurezza sociale contributiva.

“Di fronte all’incertezza, alle crisi, alle crescenti disuguaglianze e ai persistenti divari di protezione sociale, dobbiamo raddoppiare i nostri sforzi per fornire una protezione sociale completa”.

 

Il Segretario generale dell'ISSA Marcelo Abi-Ramia Caetano interviene alla Conferenza internazionale del lavoro a Ginevra, Svizzera, 6 giugno 2023.

.

Aree chiave

Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO): La collaborazione con il partner più vicino e importante dell'Associazione a livello internazionale è continuata ed è stata ampliata. In particolare, sono stati compiuti ulteriori progressi nello sviluppo della piattaforma congiunta di servizi attuariali ILO/ISSA nelle aree della raccolta e dello scambio di dati, nonché attraverso attività di rafforzamento delle capacità. L'ISSA ha inoltre sostenuto la campagna dell'ILO per la ratifica delle convenzioni e delle raccomandazioni sulla sicurezza sociale.

 

Gruppo dei Venti (G20): L'ISSA è membro del gruppo di lavoro del G20 sull'occupazione e partecipa regolarmente alle riunioni dei ministri dell'occupazione e del lavoro del G20. L'ISSA è stata molto attiva durante la presidenza indiana del G20 nel 2023, producendo due rapporti: uno sulla sicurezza sociale per i lavoratori delle piattaforme e i liberi professionisti e l'altro sul finanziamento della previdenza sociale. Questi rapporti sono stati preparati congiuntamente con l’ILO e l’OCSE.

Di seguito è riportata una panoramica di altre importanti organizzazioni e piattaforme internazionali e regionali selezionate a cui l'ISSA partecipa e nelle quali si sono svolte attività significative nell'ultimo anno.

Piattaforme internazionali

Coalizione globale per la giustizia sociale: L’ISSA si è impegnata a sostenere la Coalizione Globale per la Giustizia Sociale, un’iniziativa dell’ILO volta a riunire le principali parti interessate per promuovere uno sviluppo sostenibile, sostenibile e inclusivo, compresa la protezione sociale universale.

USP2030: Partenariato globale per la protezione sociale universale 2030 (Alleanza globale per la protezione sociale universale 2030 – USP2030) mira a fornire un livello minimo di protezione sociale per tutti entro l’inizio del prossimo decennio e l’ISSA contribuisce a questa partnership attraverso attività amministrative.

SPIAC-B: Consiglio per la cooperazione interdipartimentale nel campo della protezione sociale (Comitato di cooperazione interagenzia per la protezione sociale – SPIAC-B) è l’organismo di coordinamento delle agenzie delle Nazioni Unite, di altre organizzazioni internazionali e dei partner bilaterali. L'ISSA rappresenta la voce delle organizzazioni di assistenza sociale in questo consiglio.

BRICS: Brasile, Federazione Russa, India, Cina e Sudafrica (BRICS) stringono legami sempre più stretti nel settore della sicurezza sociale. Insieme all'ILO, l'ISSA mantiene un ufficio virtuale di collegamento per la sicurezza sociale e contribuisce alle attività del gruppo di lavoro sull'occupazione e della riunione dei ministri del lavoro e dell'occupazione.

Organizzazioni internazionali

MOT: L'ILO è stato il partner più stretto dell'ISSA a livello internazionale da quando l'ISSA è stata fondata sotto gli auspici dell'ILO nel 1927. Insieme forniamo un approccio olistico alla politica, all'attuazione e alla fornitura di servizi.

OCSE: L'ISSA lavora a stretto contatto con l'OCSE e partecipa a gruppi di lavoro sulla politica sociale e sulla salute. L’OCSE contribuisce inoltre regolarmente ai webinar e agli eventi dell’ISSA, compreso il Forum mondiale sulla sicurezza sociale che si terrà nell’ottobre 2022.

OMS: L'Organizzazione Mondiale della Sanità è uno stretto partner dell'ISSA e contribuisce alle attività dell'Associazione legate alla salute, all'assistenza a lungo termine e alla riabilitazione, argomenti che sono priorità per l'Associazione. L’ISSA è un membro attivo della World Rehabilitation Alliance dell’OMS (Alleanza Mondiale per la Riabilitazione – WRA).

UNU-EGOV: In collaborazione con l’e-Governance Policy Focus Group dell’Università delle Nazioni Unite (UNU-EGOV), l’ISSA si è concentrata su vari aspetti della digitalizzazione della sicurezza sociale e ha fornito nuovi spunti sulla questione.

ITU: L'ISSA collabora inoltre con l'Unione internazionale delle telecomunicazioni (ITU) su questioni relative al ruolo delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT) nella sicurezza sociale. L’Associazione ha inoltre preso parte al Summit Mondiale del Forum della Società dell’Informazione nel marzo 2023.

Organizzazioni regionali

Africa: L'ISSA sta stringendo legami sempre più stretti con l'Unione africana, che ha co-ospitato un vertice del Forum regionale sulla sicurezza sociale per l'Africa in Costa d'Avorio nel maggio 2023. Il vertice ha riunito rappresentanti di alto livello dei governi e delle organizzazioni regionali del continente.

Nord, Centro e Sud America: Nell’America settentrionale, centrale e meridionale l’ISSA lavora in stretta collaborazione con la Conferenza interamericana sulla sicurezza sociale (Conferenza interamericana sulla sicurezza sociale – CISS), Organizzazione Iberoamericana della Previdenza Sociale (Organizzazione Iberoamericana di Previdenza Sociale – OISS), Commissione economica per l’America Latina e i Caraibi (Commissione economica per l'America Latina e i Caraibi – CELAC) e la Comunità dei Caraibi (CARICOM). Sono state inoltre stabilite nuove partnership con la Banca interamericana di sviluppo (IDB).

Area Asia-Pacifico: L'ISSA mantiene stretti contatti con la Commissione economica e sociale delle Nazioni Unite per l'Asia e il Pacifico e con l'ASEAN Social Security Association (Associazione di sicurezza sociale dell'ASEAN – ASSA). Nel luglio 2022, l'ISSA ha partecipato all'incontro di alto livello dell'ASSA a Bali, in Indonesia.

Europe: Negli ultimi anni è stato instaurato uno stretto dialogo con la Commissione europea. Nel febbraio 2023, il gruppo di alto livello sul futuro della protezione sociale e dello stato sociale nell’UE ha presentato il suo rapporto e l’ISSA ha contribuito al programma dell’evento di lancio.

Comunità linguistiche: L'ISSA ha rafforzato la sua cooperazione con l'Organizzazione Internazionale della Francofonia (Francofonia) e la Comunità dei Paesi Lusofoni (CPLP), che viene portata avanti congiuntamente con i punti focali dell'ISSA per le organizzazioni membri di queste comunità linguistiche.

Questo sito è registrato wpml.org come sito di sviluppo.