Eccellenza nell'amministrazione

  • Linee guida ISSA:
  • Prevenzione dei rischi professionali

Eccellenza nell'amministrazione

  • Linee guida ISSA:
  • Prevenzione dei rischi professionali

Prevenzione dei rischi professionali -
B.8. Reti di collaborazione e prevenzione

La collaborazione e il networking offrono opportunità per la condivisione delle conoscenze, lo scambio di buone pratiche, un maggiore impatto e una maggiore diffusione. Fanno inoltre un uso efficace delle risorse umane e finanziarie e aiutano a identificare un approccio comune tra tutte le parti interessate.

Mentre i partenariati nazionali aiutano a combinare le azioni e raggiungere i gruppi target in modo più efficace, anche la collaborazione internazionale è particolarmente utile, poiché ci sono sfide per la sicurezza e la salute sul lavoro simili o identiche in tutte le regioni del mondo. Gli studi e gli esempi di buone pratiche degli istituti di previdenza sociale in altre parti del mondo offrono un vasto potenziale di miglioramento nel lavoro di prevenzione a livello nazionale.

Gli enti di previdenza sociale che si occupano di prevenzione pongono sempre più l'accento sulla salute dei lavoratori. Questo approccio tiene conto del fatto che i fattori legati al lavoro e non hanno un impatto sulla salute e sulla produttività dei lavoratori e che il luogo di lavoro offre eccellenti opportunità per promuovere la salute e prevenire le malattie. Tuttavia, la promozione di tali attività è possibile solo attraverso reti collaborative e forti. Ad esempio, i servizi di medicina del lavoro svolgono un ruolo chiave nella promozione della salute. Non solo gli screening sanitari regolari contribuiscono a ridurre la prevalenza delle malattie croniche, ma consentono un intervento precoce, contribuendo così ad evitare incapacità lavorative temporanee oa lungo termine. Un altro esempio è la collaborazione tra enti di compensazione dei lavoratori, assicurazioni sanitarie, assistenza sanitaria di base e ministeri del lavoro per fornire un approccio olistico sia alla prevenzione dei rischi professionali che alla promozione della salute e del benessere sul posto di lavoro.

Le istituzioni di sicurezza sociale dovrebbero pertanto stabilire contatti e collaborare con altre parti interessate nel campo della sicurezza e della salute sul lavoro e in aree correlate come la standardizzazione, l'ispezione del lavoro o l'assistenza sanitaria di base.