Eccellenza nell'amministrazione

  • Linee guida ISSA:
  • Tecnologia dell'informazione e della comunicazione

Eccellenza nell'amministrazione

  • Linee guida ISSA:
  • Tecnologia dell'informazione e della comunicazione

Tecnologia dell'informazione e della comunicazione -
C.2.2. Architetture

Questa sezione affronta la definizione delle architetture, specificando le principali componenti ICT che consentono l'implementazione dell'interazione tra le istituzioni che mettono in pratica gli accordi internazionali di sicurezza sociale.

L'attuazione degli accordi prevede tre architetture:

  • Architettura internazionale, che affronta l'interazione a livello internazionale tra agenzie di collegamento di diversi paesi;
  • Architettura nazionale, che affronta l'interazione a livello nazionale tra l'agenzia di collegamento e le istituzioni competenti nello stesso paese;
  • Architettura istituzionale, che affronta l'interazione dei sistemi ICT interni delle istituzioni con le altre entità a livello internazionale e nazionale.

Le architetture da applicare su accordi specifici dipendono dalle caratteristiche dell'accordo.

Mentre l'architettura internazionale degli accordi multilaterali richiede servizi comuni e una "terza organizzazione di fiducia", gli accordi bilaterali potrebbero essere basati su connessioni punto-punto tra le agenzie di collegamento (ad esempio utilizzando i protocolli dei servizi Web).

A sua volta, l'architettura nazionale si applica solo quando ci sono più istituzioni nazionali che si coordinano tra loro; non è necessario quando c'è una sola istituzione coinvolta nell'accordo, che è uno scenario molto frequente. La tabella C.2.1 riassume i criteri.

Tabella C.2.1. Criteri per le architetture degli accordi internazionali

Bilaterale

Multilaterale

Un solo ente nazionale aderente all'accordo.

  • Collegamenti punto-punto tra l'unica istituzione nazionale e le altre agenzie di collegamento.
  • Architettura internazionale completa (inclusi servizi comuni e una "terza organizzazione di fiducia") che collega la singola istituzione nazionale e le altre agenzie di collegamento.

Diverse istituzioni nazionali partecipanti all'accordo.

  • Architettura nazionale che collega le istituzioni utilizzando meccanismi punto-punto o utilizzando un middleware di integrazione.
  • Collegamenti internazionali punto-punto tra le agenzie di collegamento nazionali e le altre.
  • Architettura internazionale completa (inclusi servizi comuni e una "terza organizzazione di fiducia") che collega le agenzie di collegamento nazionali.
  • Architettura nazionale completa che collega le istituzioni nazionali.