Eccellenza nell'amministrazione

  • Linee guida ISSA:
  • Continuità e resilienza dei servizi e dei sistemi di sicurezza sociale

Eccellenza nell'amministrazione

  • Linee guida ISSA:
  • Continuità e resilienza dei servizi e dei sistemi di sicurezza sociale

Continuità e resilienza dei servizi e dei sistemi di sicurezza sociale -
B.4.1. Cybersecurity e resilienza operativa digitale

Con l'aumento della digitalizzazione, gli istituti di sicurezza sociale dovrebbero affrontare i rischi correlati. Concretamente, le amministrazioni della previdenza sociale diventano infrastrutture critiche (CI) e infrastrutture informatiche (CII), e quindi richiedono una solida posizione di sicurezza informatica. I crescenti rischi informatici e minacce informatiche, come attacchi DDoS (Distributed Denial of Services), violazioni o perdite di dati e attacchi ransomware, tra gli altri incidenti informatici, che potrebbero interrompere i servizi di sicurezza sociale, incoraggiano fortemente l'attuazione di misure e controlli di sicurezza informatica in collaborazione con altre organizzazioni e partner commerciali.

Tali misure di sicurezza informatica sono coordinate con il quadro istituzionale di resilienza operativa digitale, che copre altri rischi, non solo gli attacchi.

La resilienza operativa digitale è la capacità di un'istituzione di costruire, assicurare e rivedere la propria integrità operativa per assicurarsi che possa resistere a qualsiasi interruzione o minaccia riguardante le tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Concretamente, per un ente di previdenza sociale, ciò significa che quando si verifica un'interruzione, l'ente dispone di meccanismi per assorbire il colpo senza compromettere in modo significativo le operazioni.